AVS MOSCA BRUNO ESPUGNA CUNEO PER 3-1 E MANTIENE VIVA LA SPERANZA DI LOTTARE PER LA SALVEZZA

È una AVS MOSCA BRUNO in emergenza e con gli uomini contati, quella che nella sesta giornata del girone di ritorno del campionato di serie A3 maschile, affronta nella durissima trasferta la BAM S.BERNARDO Cuneo squadra che viaggia a metà classifica ma che ha necessità di far punti per evitare la pericolosissima lotteria dei play out. Per la squadra bolzanina il fortissimo attaccante Tim Held è fermo ai box per l’infortunio di domenica scorsa, mentre non è stato convocato Alberto Magalini per motivi disciplinari.

Nel primo set l’AVS parte con Grassi in cabina di regia, Alessandro Paoli nell’inedita posizione di opposto , Stefano Gozzo e Filippo Boesso come schiacciatori, centrali Nicolò Bleggi e Tiziano Bressan con Raffaele Grillo libero. L’avvio del set vede le due squadre in sostanziale parità, e che si danno battaglia sino a quando Cuneo non riesce a prendere un break di vantaggio sul parziale di 13 a 11 e allunga sul 15 a 12, e riesce a gestire il vantaggio acquisito e mettendo tanta pressione alla squadra bolzanina si porta sul 21 a 15, per poi chiudere il set con il parziale di 25 a 20, da evidenziare comunque la prova generosa di Alessandro Paoli che cerca di rendersi utile alla squadra in una posizione fuori ruolo.

Nel secondo set Palano manda in campo lo stesso sestetto del primo parziale, l’AVS scappa via subito sul 4 a 0, e sul parziale di 8 a 3 per i bolzanini l’allenatore di Cuneo chiama il suo primo time out del set, riprende il gioco e una Avs scatenata allunga sul parziale di 11 a 3, Cuneo in questa fase del set appare in difficoltà e compie molti errori in battuta, mentre i bolzanini sviluppano un gioco preciso e ordinato, sul parziale di 17 a 12 per gli ospiti l’allenatore di casa chiama il suo secondo time out, quando le due squadre riprendono il gioco Cuneo con il tedesco Prolingheuer mette tanta pressione in battuta e recupera sino al 18 a 16 dove coach Palano interrompe il gioco chiamando time out, a questo punto del set una Avs molto attenta riesce a a gestire il vantaggio maturato riuscendo a conquistare il set con il parziale di 25 a 20 a suo favore.

Il terzo set parte con Cuneo che scappa subito via sul 3 a 1, ma i bolzanini recuperano subito lo svantaggio e si portano in parità, il set procede con un sostanziale equilibrio sino a quando i bolzanini strappano un break sul parziale di 10 a 8, ma Cuneo ristabilisce subito la parità sul 10 pari, il parziale procede con le due squadre che non si risparmiano ma con i bolzanini che strappano un altro break sul parziale di 15 a 13, ma il forte opposto Prolingheuer in battuta ristabilisce subito la parità, nella fase finale di questo set le due squadre lottano punto su punto, i bolzanini con una grandissima murata di Paoli costringono il coach di Cuneo a chiamare un time out sul 20 a 18 per l’AVS Mosca Bruno, alla ripresa del set i bolzanini allungano sul 22 a 18 che chiama il suo secondo time out per cercare di raddrizzare il set ma sul 23 a 19 per i padroni di casa si infortuna l’attaccante Edoardo Picco e sul 23 a 20 questa volta è coach Palano a chiamare un time out per dare indicazioni tattiche, l’AVS riesce a portarsi sul 24 a 20 e su un errore in battuta del tedesco Prolingheuer fà suo il terzo set con il parziale di 25 a 20.

Il quarto set inizia con le squadre appaiate nel punteggio, e con diversi errori in battuta per entrambi le squadre, ma l’AVS riesce a scappare sul parziale di 8 a 5 e coach Serniotti chiama un time out per la squadra di casa che appare in difficolta, riprende il gioco con un ace di Boesso per i bolzanini che allungano sul parziale di 10 a 5, l’AVS sulle ali dell’entusiasmo sviluppa un ottimo gioco soprattutto a muro, gli ospiti sembrano in grado di gestire molto bene il vantaggio conquistato nel set e il coach di Cuneo chiama il secondo time out sul parziale di 17 a 11 per l’AVS, riprende il set con Cuneo che prova una rimonta ma coach Palano chiama un time out sul parziale di 18 a 14, il set entra nella fase più delicata con le squadre in campo pronte a darsi battaglia con bellissimi scambi, l’AVS allunga sul parziale di 21 a 17, ma Cuneo non molla e recupera sul 22 a 19, la partita diventa incandescente con l’AVS che ha a disposizione ben 4 match ball e Stefano Gozzo con un bellissimo ace chiude set e partita con il parziale di 25 a 20.

Un Soddisfatto coach Donato Palano a fine gara dichiara: “Questa sera finalmente i miei ragazzi hanno giocato come una squadra unita e coesa, sono molto contento delle prestazioni di tutti in giocatori in campo, ma lasciatemi fare i miei complimenti ad Alessandro Paoli che si è messo a disposizione della squadra giocando in un ruolo non suo ma premiato a fine partita come miglior giocatore in campo.”

L’AVS MOSCA BRUNO quindi vendica la sconfitta subita nel girone di andata, conquista i primi tre punti fondamentali del 2020 e si prepara per lo scontro diretto in chiave retrocessione di domenica prossima con l’impegno casalingo contro la Vivibanca Torino.

PUNTEGGIO FINALE
BAM ACQUA SAN BERNARDO 1
AVS MOSCA BRUNO BOLZANO 3
(25-20, 20-25, 21-25, 20-25)

AVS MOSCA BRUNO
ALLENATORE DONATO PALANO
BOESSO pt. 14, BRESSAN pt. 10, BLEGGI pt. 8, GRASSI pt. 1, PAOLI pt. 19, GOZZO pt. 17

BAM ACQUA SAN BERNARDO
ALLENATORE SERNIOTTI ROBERTO
OBERTO pt. 1, FOCOSI pt. 9, PROLINGHEUER pt. 21, GALAVERNA pt. 14, PICCO pt. 2, CORTELLAZZI pt. 2, PARIS pt. 7, SIGHINOLFI pt. 4

 

2020-02-10T10:43:35+01:00