L’AVS MOSCA BRUNO CEDE PER 3 – 0 CONTRO BRUGHERIO

Nella prima giornata del girone di ritorno del campionato di serie A3 maschile, delicatissima trasferta in chiave salvezza per l’AVS Mosca Bruno Bolzano, contro la squadra dell’hinterland milanese Gamma Chimica Brugherio, diretta concorrente per la lotta a non retrocedere, e che scende in campo con il dente avvelenato per la secca sconfitta subita nel match del girone di andata.

Nel primo set la squadra bolzanina parte con Luca Spagnuolo in cabina di regia, Alberto Magalini opposto, Stefano Gozzo e Filippo Boesso schiacciatori, centrali Alessandro Paoli e Nicolò Bleggi con Raffaele Grillo libero. L’avvio del set inizia con la squadra di casa che prova ad allungare subito sul parziale di 3 a 1, ma l’AVS reagisce subito e con una bellissima difesa a muro si porta sul 4 a 3, un sostanziale equilibrio tra le squadre regna in questa fase del set, sino a quando i bolzanini guadagnano un break di vantaggio sul 10 a 8 e allungano sino al 15 a 12, dove l’allenatore di casa è costretto a chiamare un time out, alla ripresa del gioco i padroni di casa provano una reazione ma sul parziale di 16 a 14 è coach Palano a chiamare il time out, riprende il gioco con gli ospiti spietati a muro e sul 19 a 14 a favore dell’AVS, l’allenatore di Brugherio chiama nuovamente un time out per rallentare il ritmo degli ospiti e fornire indicazioni tattiche, le due squadre riprendono il set decise a darsi battaglia ed infatti i lombardi riescono ad annullare il loro svantaggio sul 20 pari dove coach Palano è costretto a chiamare il secondo time out, sul 21 pari entra Tim Held al posto di Filippo Boesso, la fase finale del set vede le due squadre combattere su ogni palla e nella lotteria dei vantaggi la squadra di casa prevale con il parziale di 27 a 25 e con i bolzanini che hanno da recriminare diverse battute sbagliate proprio nella fase finale del set.

Nel secondo set coach Donato Palano schiera lo stesso sestetto che ha mandato in campo all’inizio del primo parziale; l’inizio del set vede le squadre in campo affrontarsi con grinta e in una sostanziale parità dei valori espressi, il set scivola via sino a quando i padroni di casa scappano via sul parziale di 13 a 10 a loro favore, dove l’allenatore bolzanino chiama un time out per riordinare le idee ai suoi giocatori. Alla ripresa del gioco l’AVS prova ad accorciare le distanze ma i giocatori di casa sono più precisi nella distribuzione del gioco e ordinati sia nella fase difensiva che in attacco ed allungano sul 18 a 13 dove rientra nuovamente Held al posto di Stefano Gozzo, e Tommaso Grassi in cabina di regia al posto di un Luca Spagnuolo che non è sembrato al meglio della condizione nei set sin qui disputati, ma Brugherio ha saldamente il set in pugno e se lo aggiudica con il parziale di 25 a 15 con i giocatori dell’AVS alle prese con gli stessi problemi di tenuta tecnica e mentale emersi nelle partite sin qui disputate.

Il terzo set inizia con Donato Palano che sceglie di mandare in campo il sestetto iniziale del match, ma i padroni di casa sull’onda dell’entusiasmo sviluppano una fase di gioco molto efficace e vanno subito sul 3 a 0 a loro favore, gli ospiti reagiscono e pareggiano i conti sul parziale del 5 pari, ma Brugherio riesce nuovamente ad allungare sul parziale di 12 a 8, e gestendo bene le fasi del gioco i padroni di casa si portano sul parziale di 15 a 10 dove coach Palano chiama un time out, alla ripresa del gioco sul parziale di 17 a 12 entra Tim Held al posto di Alberto Magalini e Tommaso Grassi al posto di Luca Spagnuolo in cabina di regia, ma Brugherio riesce a gestire il set con intelligenza tattica costringendo sul parziale di 22 a 18 l’allenatore bolzanino a chiamare un time out tecnico, alla ripresa del gioco i padroni di casa sentono profumo di vittoria e riescono a vincere il terzo parziale con il risultato di 25 a 19.

Non riesce quindi per l’AVS l’aggancio in classifica alla Gamma Chimica Brugherio, che allunga il vantaggio sulla squadra bolzanina a 6 punti e si aggiudica lo scontro diretto mettendo in guai seri gli ospiti relegati all’ultimo posto del girone. Bocche cucite tra i bolzanini che tornano a casa con una sconfitta bruciante e con tanto carbone che la Befana farà trovare nella calze dei giocatori domani giorno dell’Epifania.

PUNTEGGIO FINALE

AVS MOSCA BRUNO BOLZANO 0
GAMMA CHIMICA BRUGHERIO 3
(25-27, 15-25, 19-25)

AVS MOSCA BRUNO
BOESSO pt. 7, BRESSAN pt. 1, HELD pt. 3, SPAGNUOLO pt. 1, BLEGGI pt. 3, MAGALINI pt. 12, PAOLI pt. 2, GOZZO pt. 12

GAMMA CHIMICA BRUGHERIO
SANTAMBROGIO pt. 3, MITKOV pt. 9, FANTINI pt. 18, CARIATI pt. 3, TEJA pt. 2, CANTAGALLI pt. 18, FUMERO pt. 7

 

2020-01-06T19:23:56+01:00