SCONFITTA CASALINGA PER L’AVS MOSCA BRUNO PER 3 SET A 0

Nella quarta giornata del girone di ritorno del campionato di serie A3 maschile, impegno casalingo molto difficile per l’AVS MOSCA BRUNO che affronta la squadra marchigiana della GoldenPlast Civitanova, che viaggia nei piani alti della classifica ed è in piena bagarre per la promozione diretta in serie A2. È quindi uno scontro testa-coda del campionato dove i marchigiani proveranno a fare bottino pieno e i bolzanini cercheranno un risultato utile per iniziare una rimonta in classifica. L’ex della partita è l’attaccante dell’AVS Stefano Gozzo che ha militato nella squadra marchigiana nella passata stagione sportiva, ma sarà una partita molto sentita anche per il palleggiatore Tommaso Grassi visto che suo padre è uno dei dirigenti della GoldenPlast.

Nel primo set la squadra bolzanina parte con Tommaso Grassi in cabina di regia, Filippo Boesso opposto, Stefano Gozzo e Tim Held schiacciatori, centrali Alessandro Paoli e Nicolò Bleggi con Raffaele Grillo libero. L’avvio del set inizia con una sostanziale parità tra le due squadre, ma i bolzanini mettono molta pressione nelle loro azioni e scappano sul 7 a 3, il set procede con i bolzanini che riescono a gestire il vantaggio accumulato, sino a quando i marchigiani danno una accellerata alloro ritmo partita e raggiungono la parità sul parziale del 13 pari, le squadre si affrontano a viso aperto e gli ospiti riescono a prendere due punti di vantaggio sul parziale di 17 a 15 dove coach Palano fà entrare Spagnuolo al posto di Grassi e Magalini al posto di Boesso, ma su una murata di Civitanova, coach Palano chiama il suo primo time out sul parziale di 18 a 15 a favore degli ospiti, riprende il gioco con la Golden Plast che sembra padrona del campo e all’allenatore bolzanino non rimane altro che chiamare un altro time out sul parziale di 21 a 16 per gli ospiti, che senza troppi patemi d’animo si aggiudicano il primo parziale con il punteggio di 25 a 18.

Nel secondo set coach Donato Palano schiera lo stesso sestetto che ha mandato in campo all’inizio del primo parziale; il set inizia con una AVS combattiva ma con qualche errore di troppo in battuta e che comunque mantiene un break di vantaggio, sino a prendere tre lunghezze di vantaggio sul parziale di 8 a 5, ma gli ospiti riescono a pareggiare sul 10 pari con azioni molto efficaci soprattutto a muro e su un ace vincente della GoldenPlast, coach Palano chiama un time out sul parziale di 11 a 10 per gli ospiti, alla ripresa del gioco la GoldenPlast martella in battuta i bolzanini e scappa sul 15 a 10 dove Donato Palano cambia nuovamente la diagonale facendo entrare la coppia Spagnuolo – Magalini al posto di Grassi e Boesso, ma contro una squadra solida e concreta come Civitanova a Palano non rimane altro che chiamare un altro time out sul parziale di 17 a 11 per gli ospiti che complice anche un nervosismo serpeggiante tra le file dell’AVS, riescono a gestire il vantaggio accumulato, sul punteggio di 22 a 14 altro cambio in AVS entra Tiziano Bressan ed esce Alessandro Paoli, e sul parziale di 23 a 17 il coach marchigiano chiama un time out per cercare di spezzare il disperato tentativo di rimonta della squadra di casa, alla ripresa del gioco Magalini compie un errore in battuta e su un attacco sbagliato di Gozzo gli ospiti fanno loro il secondo set con il parziale di 25 a 19.

Nel terzo set AVS rientra con lo stesso sestetto iniziale dei primi due set ad eccezione di Bressan al posto di Paoli al centro, e gli ospiti prendono subito un vantaggio di tre punti sul parziale di 4 a 1, il parziale vede i bolzanini impegnarsi a fondo per cercare di ribaltare il risultato ma la GoldenPlast ha preso a dovere le misure per contrastare i padroni di casa e gestisce a dovere il vantaggio acquisito, sul parziale di 11 a 5 per la squadra ospite Palano chiama un time out per dare indicazioni tattiche, riprende il gioco con Civitanova padrona assoluta del campo sul 16 a 5 per i marchigiani, cambio consueto della diagonale di attacco con Spagnuolo e Magalini al posto di Grassi e Boesso, che non produce gli effetti sperati da coach Palano che chiama un time out sul parziale di 17 a 7 per la GoldenPlast, e alla ripresa del gioco con azioni di gioco precise ed efficaci i marchigiani riescono a vincere anche il terzo set agevolmente con il parziale di 25 a 13.

Non riesce quindi per l’AVS, questa sorta di “mission impossible” di uscire con un risultato utile per la classifica e rimane fanalino di coda, in questo match purtroppo si sono riviste tutte le criticità emerse in questo campionato evidenziando uno scarso spirito di squadra e tanti errori commessi soprattutto nel fondamentale della battuta.

PUNTEGGIO FINALE
AVS MOSCA BRUNO BOLZANO 0
GOLDENPLAST CIVITANOVA 3
(18-25, 19-25, 13-25)

AVS MOSCA BRUNO
ALLENATORE DONATO PALANO
BOESSO pt. 4, HELD pt. 13, SPAGNUOLO pt. 1, BLEGGI pt. 2, GRASSI pt. 1, MAGALINI pt. 5, PAOLI pt. 1, GOZZO pt. 6

GOLDENPLAST CIVITANOVA MARCHE
ALLENATORE ROSICHINI GIOVANNI
DI SABATO pt. 8, TRILLINI pt. 7, PARTENIO pt. 2, DI SILVESTRE pt. 13, DAL CORSO pt. 2, SANFILIPPO pt. 11, PAOLETTI pt. 15

 

2020-01-27T12:12:37+01:00