Sebastiano Santi – Intervista

INTERVISTA CON SEBASTIANO SANTI #16

Ruolo: Libero
Soprannome: Seba
Film preferito: Educazione Siberiana
Il viaggio dei sogni: Viaggio nei paesi nordici
Da piccolo volevi diventare? Un supereroe
Un tuo pregio: Pazienza
Il pregio che preferisci in una persona: Generosità
Hai qualche gesto scaramantico? Cerco di fare il riscaldamento uguale in tutti i minimi particolari (numero di ripetizioni, allacciarsi le scarpe sempre allo stesso modo, ecc..)
Sogno nel cassetto? Arrivare ai massimi livelli del mio sport
Come descriveresti la tua squadra? Un gruppo di giovani capaci di grandi cose se presi per il verso giusto
I tuoi compagni sono:
Il più pignolo: Sicuramente Kevin Huber
Il più travolgente: Pippo Boesso e Caio Bressan
Il più timido: Forse Gianmarco Gasperi
Il più geniale: Sicuramente Alberto Bandera
Il più permaloso: Il buon Tommi Grassi
Come e quando è nata la tua passione? Attorno ai 10 anni grazie a mia mamma che da ex giocatrice mi ha consigliato di andare a provare alla Sisley Treviso
Il tuo ricordo più bello legato alla pallavolo? L’ultimo scudetto delle giovanili, nonché ultimo in maglia volley Treviso
Com’è stato il tuo arrivo nell’AVS? Per adesso nulla da dire, abbiamo molto da lavorare ma si può fare bene
Cosa ti aspetti da questa stagione? Mi aspetto di migliorare tecnicamente e tatticamente per essere il più possibile di aiuto alla squadra
Concludiamo con un messaggio al pubblico: Abbiamo bisogno di tutto il vostro aiuto quindi mi raccomando, seguiteci sia in casa che in trasferta. Vi aspettiamo, contiamo su di voi!

2019-03-19T16:01:55+02:00